C’è uno schema che si ripete con tale immutabilità che potrebbe essere codificato ormai come Algoritmo di Hamas per Ottenere Finanziamenti e Approvazione Pubblica. Fa più o meno così:

1) Si approntano strutture per il lancio dei razzi Qassam in mezzo a strutture civili;
2) Si sparano i Qassam (alcuni vegono intercettati, altri centrano i bersagli);
3) Israele risponde distruggendo le strutture che lanciano i Qassam;
4) Per prossimità, capitano vittime civili;
5) Hamas inizia a frignare: “Isdraele mostri assassssssiniiiii!!!11111!! (ahr ahr ahrrrrrr)”
6) La stampa occidentale si schiera compatta pro-Palestina e gli occhi dei boveri balesdinesi;
7) Piovono donazioni (vedi quegli idioti algerini dei mondiali);
8) Con le donazioni si producono nuovi Qassam e infiniti like su Facebook.

E’ un ciclo che, purtroppo, non sembra destinato a spezzarsi, perché funziona sempre, visto che Israele avrà sempre necessità di difendersi da attacchi simili, che del resto Hamas non sembra intenzionata a interrompere. Hamas, lo ricordo, è un’organizzazione terrorista che rifiuta la pace per statuto e persegue la distruzione completa di Israele. Lo insegna pure nelle scuole, mica cazzi. Considera l’Egitto colpevole di tradimento perché non vuole radere al suolo Israele, pensate un po’. In Egitto sono stati ganzi: Hamas è stata messa fuori legge e ricercata, così come i Fratelli Musulmani.

Il punto, ora, quale sarebbe? Boh… Ah sì. Un nodo inestricabile di illogica sbrocchistica. In pratica, molta di quella gente che sostiene fermamente il principio di autodeterminazione dei popoli fa eccezione per gli ebrei. Il che dovrebbe chiudere in un solo colpo tutte le patetiche disquisizioni per cui antisionismo != antisemitismo. Sono la stessa cosa: a meno che non siate davvero convinti che un popolo stia meglio come minoranza in altre nazioni, dove è soggetto a rischi di persecuzioni se non peggio (c’è uno storico abbondante in questo caso specifico, a meno che non siate revisionisti). Non è affatto discriminazione!111!, o un -ismo, capito sbroc sbroc? Comunque, per l’invincibilità dello sbroc, Israele almeno a livello di opinione pubblica si troverà quasi sempre in posizione lose-lose. Di conseguenza, più che fare spallucce e continuare a difendersi non può fare. Voi cosa fareste, sapendo che il vicino un giorno vi caga sullo stuoino, un altro vi tira un gavettone, un altro ancora vi libera dei topi in casa etc etc?

Gli sbroccher amano riempirsi la bocca di “genocidio” e di paragoni col nazismo, ma numeri alla mano si tratta di solenni cazzate, a meno che nei genocidi la popolazione non sia solita aumentare. Questo perché si prevede che entro il 2020 la popolazione di Gaza sia aumentata di altre 500.000 persone, in un posto privo delle adeguate infrastrutture economico-sanitarie per sostenerle come si deve (fonte). Qualcosa mi dice che liberarsi di quei pezzi di merda di Hamas, metter su un governo normale e allearsi con Israele darebbe il via al maggior periodo di prosperità mai provato in quel di Gaza.