Ebbene sì, ci speravo tanto, e alla fine ho vinto il Nerchianera Award. Sono veramente felice. Al settimo cielo.

Ora potrò esibire questo ambitissimo premio nel mio soggiorno, pensavo di metterlo fra il Pulitzer e il Nobel. Sono grato a tutti coloro che mi hanno chiamato per congratularsi con me: Jenny Gargiulo, Lord Satanachia, Gimmy Mostro, Kim Kardashian, Noemi Letizia, Donatella Versace, Teomondo Scrofalo, Ted DiBiase e Joe Guatemala sono solo alcuni dei carinissimi vipsz che si sono presi la briga di alzare la cornetta e dirmi bella lì Negrodeath, sapevo che avresti spaccato il culo a tutti! o qualcosa di molto simile. La sera della premiazione è stata molto commovente. Mia moglie aveva cucinato una pasta alla norma spettacolare che abbiamo mangiato disintegrando una bottiglia di vino frizzante a testa, per poi andar giù di rutti davanti alla tv a guardare Behind The Music dedicato a Jennifer Hudson. Poi avevo appena messo i Bible Of The Devil allo stereo quando ad un certo punto squilla il telefono: è Napolitano, mi dice che da Oslo (o Ostrogoth?) hanno deciso, vincerò io il Nerchianera! Batti cinque amigo, mi fa Napolitano, posso immaginarlo che ha strizzato pure l’occhio, te lo sei strafottutamente meritato, dio cane! Eh beh, direi, aggiungo io!

Trascrivo qui sotto in bella scrittura la comunicazione:
La Commissione Permanente del Nerchianera Award attribuisce a Negrodeath, pregiatyssimo titolare nonché unyco autore di “Sei Un Idiota Ignorante” (che, occorre precisare, in base all’art.bla bla NON è una testata giornalistica, eh, che dai contenuti avreste potuto benissimo pensarlo), il Nerchianera Award 2010 per il suo commovente impegno nella lotta alla discriminazione: raramente si sono visti blog così attenti a non far uso della parola “negro” e a non mostrare donne nude e sorridenti felici di compiacere il gretto maschio esibendo la propria epidermide all’obiettivo di un viscido fotografo servo del capitale.

Bene, possiamo chiudere le trasmissioni. Manca solo una cosa:

Alla prossimo award, care le mie testine di zampirone.