Come svpportare la metalz e vivere contenti

In questi giorni non ho scritto un cazzo ma, almeno per una volta, lho fatto per una giusta causa: il mio godimento suino. Perché vedete, sono andato in Sardegna da giovedì scorso insino a iersera per assistere alla primyssima edizione dellHeavy Sands Festival, e quindi ero al mare in Sardegna ad ascoltarmi la metalz e a tracannare alcoolici. Dimenticavo qualcosa? Ah, giusto: completamente spesato. Questi i vantaggi dellessere vipz e leadersz dellinformazione. Vantaggi che non derivano da questo blog, e qui apro e chiudo una parentesi perché cé non so quale testa di cazzo che avrebbe indetto uno sciopero dei blog per oggi per protestare contro il lodo Alfano (forse, non ricordo bene), ecco, coso lì dello sciopero, sei un fesso perché i blog sono ancora meno rilevanti delle persone che li tengono, quindi lo sciopero dei blog è uguale allo sciopero degli abbranzi carburati di talpedine rosa, cioé anche se avviene nessuno ci fa caso, nessuno viene colpito, niente di niente, quindi vaffanculo te e il tuo sciopero di merda. Insomma ecco in quanto scribacchino di Rock Hard ero lì, mica per il blogsbz.

Il festival
Il festival nasce per iniziativa della Rockstars Agency locata in quel di Cagliari. Ora, se della Sardegna conosciamo tutti gli elementi caratteristici, tipo i nuraghi, il mare, la gente che si chiama Puddu e "cappitto mi hai?", non conosciamo un cazzo del resto. Un tratto davvero interessante della Sardegna è che i fenicotteri rosa si sono spostati nelle aree metropolitane, quindi li si può vede tranquillamente negli stagni di Cagliari:

Laltro è… aspetta, che ora non mi viene… ah sì, la metalz, che vede un numero davvero enorme di band e fan, equamente suddivisi in tutti i generi e sottogeneri. Visto il bacino dutenza, alla Rockstars devono essersi fatti due conti: i gruppi da fuori non capitano quasi mai per impedimenti geografici e relativi costi, per i sardi andare a Milano e più in generale in continente a vedere i concerti è costoso, tantovale sfruttare intelligentemente quel che si ha e farci il festival sul mare anziché ai soliti stadi e alle solite arene pisciose con la gente che annaspa nellafa. E quindi, eccoti cinque giorni (contando prefestival e postfestival) conclusi dallesibizione dei danesi Mnemic il sabato sera di fronte a circa 1500 persone. Tra laltro poi il festival in sè era gratuito, tanto poi la gente trincava a sfare diocane e sia il Calypso che lorganizzazione, alla prima esperienza, possono ritenersi più che soddisfatti e pronti a rispaccare il cvlo lanno prossimo.

Lalloggiaggio
Il mio alloggiaggio in quel di Cagliari è stato reso possibile dalladorabile Giorgia, cantante dei Chaoswave, gli headliner del venerdì, che si distingue nel panorama muliebre per minimo minimo due caratteristiche che possiede in gran quantità: pvppae & abilità ai fornelli. Aggiungiamoci pure un sorriso contagiuoso, la pazienza nello scarrozzare i vari rompicazzo (tipo me & donna al seguito) avanti e indietro, e limprovvido numero di risate a tasso alcoolico crescente nel corso dei tre giorni, ecco, sommiamo tutte queste cose e vi mando a cagare perché sono toccate a me e non a voi, stronzi. Tiè!

Naturale che pure il resto della band sia altrettanto figo, soprattutto guitarraio Guf e bassaio Michele – non che gli altri siano delle merde, solo che li ho conosciuti molto meno, dio zabaione.

I concerti
Allora, qui si va magari nel dettaglio che ruberei a Rock Hard, e siccome non è il caso, posso dire che ci sono alcuni gruppi che mi hanno colpito molto positivamente: gli ZakkWyldiani Alcoholic Alliance Disciples, i meshuggistici Egomass, i Coma col loro thrash classico, i valenti maideniani Screaming Shadows, più varie ed eventuali che poi vi comprate la rivista e leggete, madonna pisciosa. Chi più chi meno, tutte band capaci di stare decentemente su di un palco e di scrivere brani con inizio-svolgimento-fine, cosa non sempre ovvia. Naturalmente si vede la differenza tra chi di concerti ne ha già macinati tantissimi, anche allestero, e chi no: la sicurezza con cui Chaoswave, Kaledon e Mnemic hanno headlinerato le tre rispettive giornate è piuttosto eloquente a riguardo. Sia Kaledon che Mnemic musicalmente mi piacciono poco, in particolare i primi, ma la presenza scenica ce lhanno, il suono pure e la sicurezza anche. I Chaoswave sono stati i più ganzi di tutti perché, a fronte di un suono di per sè molto violento, cervellotico e tendenzialmente cupo, sono intrattenitori nati con un modo di fare estremamente giocoso che non ti aspetteresti. Numerosi i siparietti, in particolare quelli del cantante Fabio che è un vero showman cazzone.

Il resto
Si, cera pure un resto. Per esempio, il primo concerto iniziava alle 19 e lultimo finiva alle 2, quindi cera pure il tempo di stare sul mare, dedicandosi al migliore dei passatempi: lo svacco termonucleare universale. Poi cera lelezione di Lady Calypso, e naturalmente mi hanno pregato di far parte della selezionatissima giuria. Si erano presentate mille ragazze, ma la preselezione durissima nel ha salvate solo tre, che poi sono state giudicate in base ad una serie di prove ardimentose.

(la giuria: io son quello indicato dalla freccia)

La vincitrice è la ragazza più fortunata del pianeta, ma siccome siamo stati buoni ne abbiamo premiate in realtà due: una in quanto più bbbona, e sappiamo tutti che in fase di rappresentanza la bbbonezza ha la meglio sul resto. Poi era pure simpatica e spigliata ma la sua conoscienza della metalz faceva cagare (sebbene apprezzasse gli AC/DC, eh!). Proprio qui interveniva la seconda, che magari era meno bella (anzi, lo era proprio), ma era molto metalz e appassionata di doom, tra laltro il suo disco preferito era "Born To Late" dei St. Vitus, mica cazzi. Così la prima attirerà gente estranea alla metalz verso le iniziative della Rockstars, la seconda coinvolgerà i merdallari presentando gli eventi, e tutti vivranno felici e contenti.

(da sx a dx: vincitrice, seconda classificata, terza classificata, lUomo più Underground del mondo, il presentatore)

Poi cera pure il torneo di Guitar Hero, poi lo stagesz di arti marziane e quello di football, e poi mi sono scolato un gozzilliardo di birra e almeno altrettanti mojito e cubani, e mi son divertito a sfare e vi vo di molto in culo diocane.

Speriamo di bissare lanno prossimo! <!– –>