Vediamo un po…

La mia natura irrimediabilmente odiosa e insopportabile mi rende allergico ai cori. Non ad un bel gospel o agli intrecci vocali dei Blue Oyster Cult, degli Uriah Heep o di chi vi pare, non fraintendetemi. Ai cori di opinioni tutte uguali che conoscono in replica il coro di voci tutte uguali e contrarie. Quindi mettermi oggi a fare un post tipo "la Resistenza ewwywa!" non mi andrebbe, normalmente. Cioè, lo fa già mezza blogolandia, che dovrei dire io? Però invece esco dal mio costume solito dopo aver letto, via Yossarian, Attila e altri, di questo imbecille stronzo di merda dun sagrestano coglione spastico nazista che ha aperto la chiesa con una svastica al braccio nel giorno di commemorazione delle vittime della Shoah, facendo naturalmente lo gnorri guarda un po non lo sapevo chi lavrebbe mai detto. Immagino che verrà invitato ai prossimi convegni antiimperialisti e farà un tour nei CSOA dItalia, di qui a poco.

Sinceramente, penso che sarebbe bello prendere tutte le persone che credono contemporaneamente nellOnore, nella Patria, nel Sangue, nella Stirpe, nellIdentità Razziale, caricarle su delle navi dirette a isole vergini destinate a loro, e poi farli saltare in aria a metà del percorso. Contrariamente alla vulgata, sono convinto che la violenza abbia risolto un sacco di cose, per esempio basta vedere dalla prospettiva dei vincitori ogni guerra. Ahr ahr ahr!

Ribadiamo che aver tradito la Patria (mussoliniana di merda) con un improvviso voltafaccia per far strada allinvasione degli Alleati etc etc etc è stata unottima cosa, così, non si sa mai.

La messa è finita, andate a fare in culo. <!– –>