Incubo al cubo
con risveglio non garantito

Stanotte ho fatto un incubo teribbbile. E successo così: io stavo girovagando in una strada di notte, dovevo andare dalla località A alla località B per riferire notizie estremamente importanti. Per chi, per cosa, quali fossero le notizie non lo so. So solo che era davvero molto troppo assolutamente importante arrivare a destinazione e raccontare.  Ad un certo punto il silenzio della strada notturna viene interrotto da una voce svpponente  e seghina che viene da nord, e dice: "In un paese cyvile, il presidente del consiglio Abberlusconi sarebbe bloccato da norme antitrust che gli impedirebbero persino la respirazione e la dilatazione del dotto faringeo e del tunnel carpale intestinale, mentre invece con la legge ad personam sbroc sbroc sbroc…" Orrore: è Marco Travaglio che cammina verso di me col suo sorriso a cazzo in piena lectio, e inizio subito a sentire sonno! Ma io devo arrivare alla meta, porca troia! Diversione, cambio strada. Nelle orecchie cho sempre il ronzio di Travaglio, tempo cinque minuti sento una donna isterica che "puttroia merda bocchini ah ah fascismo demograzzia Abberlusconi sbroc sbroc!" Dio dopofestival, ci mancava pure quella sciroccata scassacazzi della Guzzanti, ci mancava! Il mio passo rallenta, il mio equilibrio vacilla, sbadiglio sempre di più, i sensi mi si appannano, cosa posso fare? Non posso perdere tempo a gonfiarli di cazzotti, sono troppo stanco! Cambio ancora direzione e le due infauste voci si allontanano, la vista si acuisce e il passo è di nuovo fermo. Ma quando un tipo coi riccioli brizzolati viene nella mia direzione urlando che "i nostri dipendenti sbroc sbroc energia solare sbroc sbroc ministro che forse sbroc sbroc mille basi americane sbroc sbroc!!!", insomma quando arriva pure Beppe Grillo, la botta di sonno ritorna con tutta la sua crudeltà e cattiveria, al punto che finisco in ginocchio e cerco una pigna, un sasso, qualcosa con cui spaccarmi le dita per stare sveglio. Il problema è che ho troppo sonno per cercarlo, e anche se a mezzo metro da me cé unascia da battaglia, la fatica mi impedisce ogni cosa! Oioi, cheddevofà?

Grillo, Travaglio e la Guzzanti mi hanno ormai accerchiato. Attaccano la loro repellente salmodia: "Sbroc sbroc sbroc sbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbroc!! Sbroc sbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbroc!!!!! Sbroc sbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbrocsbroc sbroc….(adlib)"

Crollo addormentato, la mia missione fallisce. Il fatto è che poi mi risveglio, faccio colazione etc. Ora quel che vorrei sapere è: dove mi sono risvegliato? Nella realtà o in un nuovo sogno? E un bel casino, perché probabile che in verità sia tutto un complotto per ricondurmi al mio ruolo di atomo soggiogato al grande flusso dellinformazione controllata. Ero diventato troppo indipendente, troppo intelligente, troppo oltre, avevo capito tutto e quindi i veri messi del sistema (chi meglio degli oppositori Grillo Travaglio Guzzanti come veri capi? Non fa una grinza, seconda la logica per cui è più facile che il tuo vicino di casa dia ordini a Washington rispetto al presidente USA) hanno unito le forze per ricondurmi allordine!!! Grillo, Travaglio e Guzzanti come lAgente Smith di Matrix! Il messaggio che dovevo consegnare era probabilmente il post con cui io grande blogger avrei svelato lo svelabile e spiattellato la verità, cioè che LORO ci controllano e ci menano per laia come il can, e invece… sono stato bloccato da un meccanismo che mi lascia la consapevolezza che sapevo e ora non so più. Ahi ahi ahi. E peggio del supplizio di Prometeo e di Tantalo messi insieme, cazzo dHitler. Sono un eroe tragico dellera dellinformazione che con i mezzi messi a disposizione dalla civiltà dellinformazione ha svelato il grande inganno dellinformazione, e poi non è più grando di divulgarla mediante i comuni mezzi dinformazione. Che empasse, che tragedia, dové uno Shakespeare per immortalare le mie gesta?

Che io sia nella solita realtà, oppure in una simulata mentre il mio corpo è in un boyler sulle Ande, poco importa, è che


Ma alla fine, non è che ridere troppo per un sito idiota come questo abbia avuto ripercussioni dannose sul mio immaginario? Hmmm, mi sa di sì. Torniamo a cose più sane.

(foto: cose più sane)

Ecco, così va meglio. Ora però mi piglia subito unaltra ansia: rivolgermi a queste immagini è un calcolato riflesso condizionato instillatomi dalla società volgare capitalista consumista sbroc sbroc? Riguardo la foto, e dico di no: certe cose piacciono naturalmente, dunque andatevenaffangulo! Oppure… non sarà mica un complotto, e io scrivo tutte queste cose credendo di farlo di mia volontà, ma invece sono LORO che lo vogliono? Eh?!? <!– –>