Opus Dei, Opus Gay

Il grande studio televisivo era pieno di gente. Ordini su ordini, teorie su teorie di spettatori dalle gote rubiconde e le mani vizze, intenti a sgranocchiare tavolette di ragù congelato comprate allingresso. Quella sera si sarebbe tenuto il grande dibattitto: "I gay sono la progenie di Satana, oppure il papa è finocchio?" In tutti i centri SNAI della nazione le attività fervevano: si dava 20 a 1 che Cecchi-Paone avrebbe bloccato Lele Mora in una figure four leglock, e che lon.  Mastella avrebbe invocato il nome di Dio  dopo aver incontrato per strada il noto cantante, di cui è un grande fan dai tempi dei Rainbow.
Laria era elettrica, piena daspettative e di eccitazione; Paolo Crepet mollò una scureggia di sette metri per lemozione, mentre Kledi nel becstèig se lo faceva allegramente piallare nel culo da Maria De Filippi. Tutto lasciava presagire una serata indimenticabile.

"Perchè voi, con le vostre manifestazioni, siete la vergogna dellItalia! Cosa penseranno i bambini?"
"Ah, noi vero? Siete voi che grufolate nel porcido, che vendete false speranze, che gabbate i superstiziosi e glignoranti con idoli di guano di gufo millantato per ossidiana! Bella forza, quando la plebe non capisce un cazzo!"
"Non le permetto di inveire con questi toni e di far piangere la Madonnina, capito? IO NON GLIELO PERMETTO!" e giù un manrovescio. Questo fece Giovanni Muciaccia a Cecchi-Paone che questionava animatamente col cameraman zoppo Rolando Canistracci.
"Siete pregati di calmarvi, o vi spezzo la carotide!" intervenne Andreotti gettando un secchio di spuma bionda diaccia sui tre litiganti, "è il momento di passare ad argomenti meno frivoli, come il debito del terzo mondo, il protocollo di Kyoto, vallettopoli, o Gallipoli, insomma."
"Beh, Gallipoli è importante, sicuro." Fu il silenzioso Bobby "The Brain" Heenan a prendere parola. "Cè uno di Gallipoli che dice va a bombardare i negri in Afganista, mi sembrava una cosa da dire questa qui."
Lillazione di Heenan scatenò un putiferio mai visto. Persino Vittorio Feltri, tutto preso, fino a quel momento, dalla risoluzione di un sudako, o sengoku, insomma una di quelle stronzate giapponesi difficilissime che non ci si capisce un cazzo, rimase a bocca aperta. Fu inevitabile che il sangue, a sentire parole tanto offensive e rozze, gli strizzasse le tempie  dalla rabbia. Prese il microfono a forza dalle manacce di Rita Levi Montalcini, che stava per infilarselo nella topa, e disse "Ue pistola, hai finito di fare il bamba?" Dopodichè se ne andò, perchè aveva il corso di yogurt.

Nel frattempo, in un altro luogo, ma non necessariamente in un altro tempo, avveniva una riunione fra individui inquietanti e mysteriosi. In una lugubre cattedrale gotica, lontana da occhi indiscreti e ben posizionata a tre passi dallIpercoop, serano riuniti i vertici del potere mondiale.
I Grandi Cospiratori.
I Burattinai.
LORO.
Avevano pronto un nuovo piano diabolico, un piano che avrebbe tirato per lennesima volta le fila del pianeta intero mentre lattenzione generale era attratta da una serie di accadimenti in realtà irrilevanti, ma in superficie fondamentali e terribili.
Lì sul tavolo cerano le vere finte prove che lattentato del 9/11 era autentico simulato, le intercettazione realmente contraffatte che inchiodavano Berlusconi, i Savi di Sion e lOpus Gay, una pila di fogli dove erano minuziosamente tratteggiati i luoghi in cui Flavia Vento teneva conferenze sul dominio psicofisico delle menti mediante la simulazione della stupidità, il fucile con cui era stato stempiato Kennedy, il pupazzo Rockfeller e lautografo di Jas Gawronsky. Tutto materiale scottante che sarebbe stato disseminato accuratamente ora qua e ora là per dare importanti giri di vite alla vita sociopoliticheconomica dei successivi centocinquantanni.
Omofobia.
Paura.
Reality show pieni di donne nude.
Chirurgia plastica sempre più accessibile.
Estrogeni nel latte.

OPRCE
Gli uomini avrebbero cercato sempre più protezione, e avrebbero cercato protezione in figure femminili materne, protettive. A lungo andare, le donne con molto seno sarebbero state ingravidate in percentuale sempre più alta e contese in maniera sempre più sanguinaria dai maschi babbalei. E nel lungo termine, il piano degli Illuminati di Baviera (o Pontedera) avrebbe finalmente avuto successo: la Terra sarebbe stata piena di pvppone. <!– –>