Trappola per nani


Lagente Hector Plasticax allungò la mazzetta. La mazzetta finì nelle mani di Anna Maria Franzoni, che in questo modo potè finalmente comprarsi un nuovo mattarello ("ne voglio sempre uno al mio fianco, che non si sa mai!") e varare la sua nuova impresa: unagenzia per babysitter, la "Franzoni – bimbi zitti e non rompete i coglioni". Era lultimo successo di Anna Maria, lultimo di una strabiliante serie: il primo, naturalmente, era stato la terminazione di quel cyborg che impersonava la parte del figlio minore (loriginale fu gettato nelle Everglades in pasto agli alligatori sei mesi prima), episodio di cronaca nera ormai epico che lha resa celeberrima in tutti i salotti televisivi e non, liniziatore del  trend dellinfanticidio; il secondo, larcinoto calendario per "Max" che adorna le pareti degli uomini di tutta Italia (molto scalpore hanno suscitato i due scatti lesbo con Terry Schiavo); il terzo e ultimo, infine, lapertura della summenzionata agenzia, con dislocamenti capillari in tutta la nazione, possibile grazie al capitale accumulato con gli espluà uno e due.
Ora capita che la moda dei giovani doggi sia la coltivazione del polonio: del resto lo diceva anche il capo dei Rosacroce, che in fin dei conti di qualcosa sha da morì, quindi è meglio sniffare il polonio e lanciare aeroplanini di merda pressata contro la sede locale del Cremlino. 
E in tutto questo baillamme giornalistico, in cui sparare una raffica di mitra comporta leliminazione di gente che è meglio se smette di rompere i coglioni, e quindi a sparar nel mucchio si fa sempre bene, un concetto appare chiaro:

OSTEOPOROSI DEL MITHROKIN!!

Ebbene si, il noto protocollo fa acqua da tutte le gengive. Cè caduto coi piedi e la pancetta, incespicando vistosamente nelle incongruenze del sistema cattocomunista che, col suo falso bipolarismo unipolare, è ben modelizzato dal seguente teorema:

"In ogni triangolo isoscele scaleno, i lati lunghi corti sono uguali diversi."

Tanta gente ha cercato rimedio allo sfaldamento del tessuto del reale, il Mithrokin e pure il Kyoto sembravano risolvere la situazione parando le mostruose falle della finanziaria e le leggi antinegro della Lega, ma la manifestazione del due dicembre a Roma ha sgrendinato tutto.
Niente più epifrenio.
Niente cartilagini.
Nessun emendamento: solo la consapevolezza che il Cardinal Ruini palpava lubrìco le cosce di Paris Hilton, e la sensazione che in fin dei conti il baccalà non era una cattiva idea.

Nel frattempo, a Palazzo Madama si riunisce il Concilio Preconciliare, in cui si dispone che tutti i giovani bulli dotati di cellulare che picchiano gli handicappati vengano premiati con medaglia al valore.
"In questo modo si educano gli adulti di domani a eliminare gli sprechi. Perchè gli handicappati, diciamoci la verità, sprecano un sacco di risorse: parcheggi, medicine, film porno. Tagliamo gli handicappati, e lItalia potrà rientrare nei bilanci e restare in Europa con una manovra da 666 miliardi di euro, e senza che il paniere-inflanzionario-negro possa decurtarsi nel medio e lungo termine" afferma, con placida placidia, Romano Prodi.

Yatta, yatta, yatta Dokrobei! <!– –>