Ergo, sè perso sin troppo teNpo in cazzate…

Come si può vedere, non ho scritto un cazzo. Oh insomma, io volevo tanto scrivere qualcosina, ma non avevo voglia in realtà. Così è la vita. Mi va di fare un piccolo post a punti per non lasciare troppi giorni fra un aggiornaggio e laltro. Il solito post a punti quando non sha abbastanza idee per un post lungo, ma solo una sequenzina di bischerate idiote.

Jenny McCarthy é quella bella biondona nel classico stile "bella biondona americana" che è diventata famosa grazie ad un demenziale show su MTV e in seguito ha continuato con show comici su altre reti che noi si vedono solo su satelliti. Insomma la Jenny ha fatto, lo scorso anno, un filmo: "Dirty Love". Val la pena di guardarlo, perchè è molto divertente, leggero e cialtrone. Fatto anche bene, adatto allo scopo che si prefigge: divertire per novanta minuti.

"I Pirati dei Caraibi: La Maledizione del Forziere Fantasma" è, fortunatamente, una ganzata termonucleare globale intercontinentale come il primo episodio. Cè Gec Sparrou, Uil Tarner, Elisabet Suon, insomma i protagonisti del primo, e poi la ciurma di deficienti di Sparrou (inclusi lo sdentato e il tizio dellocchio di vetro), un sacco di colori e trovate demenziali da Monkey Island sotto LSD dipanate attraverso una trama classica. Visivamente da favola, personaggi troppi simpatici, la fine è rimandata al terzo capitolo (tipo "Ritorno Al Futuro II" e "III"). Cazzo budda. Se sarà al pari dei primi due, e se dunque lintera trilogia manterrà questo mega livello, il Grande Tomo del Cinema dAvventura troverà finalmente un nuovo capitolo. Lultimo era stato Indiana Gionz.

Dischi. Capitolo dischi. Cè chi dice che i Trivium facciano schifo. Lo dicevo pure io in occasione di "Ascendancy", ma il nuovo "The Crusade" mi piace. Il bello è che, per questione di comodo/moda/assuefazione adesso lo chiamano metalcore… ma dove sarebbe il core, cioè lhardcore? Da nessuna parte. Questo è power/thrash americano che sa di Metallica, Vicious Rumors e Metal Church, solo con suoni di ora e qualche (ormai inevitabile) accorgimento preso dal death melodico svedese che puzza di baccalà. Un pezzo come "Anthem (We Are The Fire)" farebbe la felicità di tutti i powermetalloni, che però avranno da ridire perchè è "un disco commerciale". Una considerazione a margine: perchè ora i ritornelli vengono usati quasi allopposto, rispetto al passato? Non piu una crescita sistematica della tensione e delleccitazione che arriva al culmine liberatorio con un ritornello gasante, ma al contrario si arriva ad una sorte di decompressione e rilascio con ritornelli melodici che fanno cadere la costruzione edificata con tanta cura fino a poco prima. Boh, cmq i Trivium stanno ritornando al vecchio sistema. Gli Unearth del terzo album sono meglio, comunque.

Privatizzazioni allitagliana. Ci sarebbe da scrivere un bel post in merito. E lo farò. Ci sono i tifosi di sinistra che hanno idee strampalate a riguardo…

Alessandro Baricco non è solo uno scrittore di merda, è anche un imbecille, e le cazzate che scrive su Repubblica non fanno che evidenziarlo.

– Questa storia di Billade vivo o morto a me mi sembra mica tanto diversa dal Gatto di Schroedinger.

Prendete le cose scritte sopra per quel che sono, naturalmente: la verità assoluta. <!– –>